Advertisements

VERSIONE IN ITALIANO DOPO QUELLA IN INGLESE

I have already said how some people were nice and supportive along the way, personal trainers, friends, and so on. What about people who have been there forever? What about people we didn’t choose? People who were there before us? People who placed us in this world? What about family? This chapter is for them and I am sure that all the words of the world won’t be enough to tell my gratitude for them.

Papà Vincenzo: I wish I could be half of the person he is. What is that I have learn from my father? How to be always myself, to stand out with my opinion, no matter if, most of the time, what I think doesn’t fit the situation. I learn how to be critical, how to observe before judging and develop my own thoughts and mind without accepting as truth what I was told. I learnt how to travel the world and open my mind accordingly, to talk to people and get the best of them. I learn that we get more when we offer, how to give my kindness without expecting anything in return. I learn that it is ok to think and say what everyone does, but it takes much more courage to be themselves. I learnt how to work hard and don’t complain about situations, as complains aren’t productive and the only way to get better and better is to believe in yourself, keep going and never give up!

Mamma Tonina: mammi wasn’t very lucky at the start of her life. She suffered from depression and she always needed to take care for herself before everyone else. She couldn’t raise me and my sister and we lived with grandparents when we were children. However, she has always been the best mammi of the world. The best thing I learn from my mother is silence. I learnt that keeping my mouth shut is can be the best option in many situations. Most importantly, I must say thank you to my mother for what she didn’t learn from her in the first place. She DID NOT teach to have prejudices, she DID NOT teach to take advantage of people, she DID NOT teach to be cruel and mean to others. What else should a mum teach to their kids?

I want to say thank you to my parents publicly because of all the things they DID and DID NOT teach to me. They are the best parents I could have asked for, the best model I could have got. They devoted they all life to myself and my sister and, considering that they have two beautiful, intelligent successful and scientist daughters, I would say that they did an amazing job.

My sister Gina: Gina is the best part of me, the other half of my sky. I couldn’t imagine my life without her. I am nothing without my sister. She is the best gift life could have given to me. She is beautiful, sweet, lovely, funny and smart. She keeps my heart and I keep hers. This is why I will never be alone, because, she will be with me no matter which part of the world I am living. Very often, I wonder whether we are the same person of different ones.

My family is the most precious thing I have. We don’t live together anymore and I miss them every day but we love each other and this is all that counts, it is all the matter.

Ciao

Ho già fatto riferimento alle pesone che mi sono state vicine durante il mio percorso nella perdita di peso, personal trainer e gli amici. Non sono stati gli unici, le persone più importanti che mi hanno sostenuto e aiutato sono state quelle che sono con me da sempre, quelle che non ho scelto, che c’erano prima che io arrivassi e che mi hanno messo al mondo: la mia famiglia. Questo articolo lo dedico a loro e sono sicura che tutte le parole del mondo non saranno sufficienti a descrivere la mia gratidutine per loro.

Papà Vincenzo: Vorrei solo lontanemente poter essere metà della persona che lui è. Cosa ho imparato da mio papà? Ad essere sempre me stessa, a far valere la mia opinione sebbene, molto spesso, quello che ho da dire non si addice alla situazione. Ho imparato ad avere un pensiero critico, ad osservare le cose prima di giudicare, ho imparato a pensare e a creare le mie idee senza accettare quello che mi veniva imposto. Mi ha insegnato a viaggiare e ad aprile la mente, parlare con le persone e perdere il meglio che possono offrire. Ho imparato che si guadagna molto di più a dare, ad essere generosi senza aspettarsi niente in cambio. Ho impaato che va bene dire e fare quello che fanno tutti, ma ci vuole molto più coraggio ad essere se stessi. Mi ha insegnato a lavorare molto e duramente senza lamentarmi delle situazioni, poichè le lamentene non portano a niente, piuttosto bisogna credere in se stessi, andare avanti senza arrendersi.

Mamma Tonina: Mamma non è stata molto fortunata. Molti sanno che da giovane ha sofferto di depressione e ha sempre dovuto prendere cura di sè prima di pensare ad altri. Mamma non ci ha cresciute e siamo state allevat dai nonni. Tuttavia, è stata la mamma migliore del mondo. La cosa più importante che ho imparato da mamma è il suo silenzio, a tenere la bocca chiusa che è molto spesso la cosa migliore da fare. Molto più importante è quello che NON mi ha insegnato. NON mi ha insegnato ad essere maligna, a fare pettegolezzi, a giudicare le persone e ad approfittarmi degli altri. I migliori insegnamenti del mondo.

Questo è il momento di dire grazie pubblicamente ai miei genitori per tutte le cose che mi hanno e non mi hanno insegnato. Sono stati i migliori genitori e modello che avrei potuto desiderare. Hanno sacrificato tutta la loro vita per me e Gina e, considerano che ora hanno due figlie lauriate, bellissime, di successo e scienziate, mi viene da dire che hanno fatto un egregio lavoro.

Mia sorella Gina: Gina è la parte migliore di me, l’altra metà del mio cielo. Io non so immaginare la mia vita senza Gina. Io non sono niente senza mia sorella. É il regalo più bello che mi ha fatto la vita. Lei è bellissima, dolce, adorabile e intelligente. Lei porta il mio cuore con sè e io porto il suo con me. Questo è il motivo per cui non saremo mai sole, noi saremo sempre vicine e non importa in quale parte del mondo viviamo. Molto spesso mi chiedo se siamo la stessa persona o due persone diverse.

La mia famiglia è la cosa più preziosa che ho. Non viviamo più insieme da anni e mi mancano tutti i giorni, tuttavia noi ci amiano e questa è l’unica cosa che conta.

Ciao

Advertisements

Leave a Reply

%d bloggers like this: